Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2016

Fotografare il movimento

Per la prima volta in Italia è possibile, fino al primo ottobre 2016, visitare una retrospettiva dedicata al grande Eadweard Muybridge (1830 - 1904), maestro della cronofotografia e inventore dello zoopraxiscopio, strumento considerato il precursore del cinema.
Muybridge Recall, allestita presso la Galleria Gruppo Credito Valtellinese in Corso Magenta 57 a Milano, mostra al pubblico sequenze fotografiche appartenti ai filoni Men in Motion (1887) e Animal Locomotion (1889), nei quali il fotografo fissa su lastra il movimento di uomini e donne e di vari animali. Sono scatti di piccole dimensioni (presentati in mostra retroilluminati) che restituiscono all’occhio umano, con precisione documentaristica, un’intera azione, suddividendone il movimento in diversi segmenti.  Immagini di grande suggestione che ebbero vasta risonanza e che influenzarono vari artisti e studiosi di diverse discipline.

Da Hugo Pratt a Zerocalcare

Da domani fino al 10 luglio 2016 al Palazzo della Permanente di Milano sarà possibile visitare la mostra Fumetto italiano. Cinquant’anni di romanzi disegnati a cura di Paolo Barcucci e Silvano Mezzavilla, prodotta e organizzata da ViDi e Agema.
L’esposizione presenta al pubblico 300 tavole di 40 autori italiani che, a partire dal 1967, si sono cimentati con il romanzo grafico. Le tavole sono divise in pannelli monografici che presentano gli incipit di 40 romanzi grafici (uno per autore). Va specificato che non si tratta di tavole illustrative (ovvero di disegni che illustrano un testo scritto), ma di vere e proprie opere autonome. Opere che, come insegnano i casi di Zerocalcare e Gipi, oggi entrano a pieno titolo nei premi letterari.