Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2013

Nuovi Media Nuovo Teatro

Abbiamo incontrato Anna Maria Monteverdi autrice del saggio edito da FrancoAngeli Nuovi media, nuovo teatro. Teorie e pratiche tra teatro e digitalità e le abbiamo chiesto di parlarci del suo libro.

Il Museo del 900 a Milano

Il Museo del 900 a Milano è, dal 2010, una tappa obbligata per quanti amano l'arte novecentesca. In esso sono esposte opere note e non dei maggiori artisti italiani del secolo scorso. Si possono, infatti, ammirare lavori di Modigliani, Morandi, Boccioni, Severini, Carrà, Balla, De Chirico, Donghi, Fontana... "introdotte" da alcuni quadri di Picasso, Braque e qualche altro artista straniero. La collezione del museo è esposta secondo due criteri facilmente riconoscibili: quello principale, "cronologico" (se è consentito usare questo termine in un secolo, come è stato il Novecento, in cui le contaminazioni e i sincretismi erano la regola); e quello per artista, con sale dedicate ad alcuni dei pittori sopra ricordati. Il tutto esposto in un ambiente architettonicamente suggestivo, dove gli interni del ristrutturato Palazzo dell'Arengario si fondono (grazie alle vetrate) con gli esterni di Piazza Duomo.

L'Europa unita dal desiderio di libertà

Fino al 2 giugno di quest’anno a Palazzo Reale di Milano è visibile la mostra collettiva Desire for freedom. Arte in Europa dal 1945 a cura di Monika Flacke, Henry Meyric Hughes e Ulrike Schmiegelt. Nelle sale espositive milanesi sono state raccolte (suddivise in dodici sezioni) 200 opere di 94 artisti provenienti da 27 paesi europei accomunate dal tema della Libertà che si fa soggetto d’arte. Opere, le loro, che vanno dal “classico” dipinto, all’istallazione video; passando dalla “scultura”, dal disegno e dalla fotografia. Opere espressive genuinamente personali (ovvero riconoscibili come espressioni della personalità dei singoli artisti), ma, al contempo, capaci di fondersi - grazie al percorso voluto dai curatori - in un discorso comune. Discorso che parla, come dice il titolo, del Desiderio di Libertà. Libertà dalle oppressioni politiche, religiose, economiche... Libertà da tutto ciò che rende l’Uomo meno Uomo, che si tratti della limitazione dei suo…

Il male come via di Salvezza

Pubblicato a metà degli Anni Settanta, Gli ermellini neri di Michele Prisco (1920 - 2003) è un romanzo importante che merita un’attenta lettura. In esso, Alvaro Surace, il protagonista, racconta il suo viaggio di liberazione. Liberazione dalle costrizioni della morale borghese. Liberazione dal conformismo e dalla negazione di sé che la società e il cattolicesimo conventuale vorrebbero imporgli. Per arrivare a tale traguardo, Alvaro sceglie la via del Male. Di ciò che agli occhi dei benpensanti e dei moralisti, è il Male. _______ Attenzione: nella recensione si fa riferimento al finale del romanzo. _______

Parla Egisto - 1. Ospite di Atreo - Legge Danilo Ruocco

Danilo Ruocco legge il primo capitolo di Parla Egisto