Il coraggio di esserci

Green Book di Peter Farrelly con Viggo Mortensen e Mahershala Ali è un gran bel film che parla di razzismo, stereotipi, diritti civili e amicizia.
La pellicola racconta i due mesi di tournée nel profondo Sud degli Stati Uniti degli anni Sessanta del pianista e compositore Don Shirley che, temendo di subire ritorsioni da parte dei razzisti del luogo (essendo lui un uomo di colore), ingaggiò come autista (facente funzione di guardaspalle) l’italo-americano Frank Vallelonga (padre di uno degli sceneggiatori del film).
Durante il viaggio tra uno Stato e l’altro del profondo Sud degli U.S.A. i due uomini - benissimo interpretati da Mortensen (nel ruolo dell’italo-americano) e Ali (in quello del pianista) - imparano a conoscersi e tra loro nasce un’amicizia sincera in grado di durare negli anni.
Raccontando la loro storia, il film, tra le altre cose, mostra allo spettatore in modo plastico la differenza che passa tra lo stereotipo e il razzismo. Il primo è un’opinione frutto di pregiudizio che,…

Il museo di Palazzo Bellomo



Riaperto al pubblico nel 2009, Palazzo Bellomo a Siracusa ospita un'interessante collezione medioevale e moderna di opere (prevalentemente pittoriche e quasi tutte di ispirazione religiosa) di artisti siciliani o vissuti nell'isola.

Accanto a manufatti di ignote maestranze (tra cui spiccano i presepi e i paramenti liturgici), si possono ammirare dipinti di Antonello da Messina o di Mario Minniti (allievo e modello prediletto del Caravaggio e, con ogni probabilità, compagno di vita) e sculture di Antonello Gagini.
Notevole, poi, la cornice in cui tali opere sono inserite: Palazzo Bellomo è un edificio del XIII-XIV secolo di raffinata architettura e assai bene restaurato.


Da vedere con particolare attenzione:

  • il "Sarcofago di Giovanni Cardina" ad opera di Antonello Gagini;
  • la "Trinità fra i santi Giacomo pellegrino e Stefano" di Marco (di) Costanzo;
  • la "Strage degli innocenti" di ignoto del XVI-XVII sec.;
  • il "Martirio di Santa Lucia" (foto) di Mario Minniti;
  • il "Reliquiario di Santa Orsola" in forma di veliero di ignoto argentiere del XVIII sec.;
  • e l'"Annunciazione" di Antonello da Messina.

Commenti