La vita peccaminosa di Caravaggio

Tutti i miei peccati sono mortali di Giuliano Capecelatro edito nel 2010 da il Saggiatore è un saggio su Caravaggio che ha molto del romanzo. In esso, infatti, l’Autore narra la vita e le opere di Caravaggio facendo diventare il pittore un vero e proprio personaggio: ne narra non solo le azioni, ma anche i pensieri, i sentimenti, le paure, gli stati d’animo e le intenzioni.
Per calarsi nella mente del grande Maestro il saggista parte dai rari dati documentali (verbali di tribunale; diari di committenti e mercanti d’arte; note biografiche redatte da pittori contemporanei) e dai capolavori dipinti e traccia un convincente profilo psicologico. Ne esce la figura di un uomo tormentato; dal carattere difficile; incline alla rissa (e non si dimentichi che arrivò a uccidere un uomo); amante del bicchiere e attratto sessualmente sia dalle ragazze, sia dai ragazzini (tra cui Mario Minniti e Cecco del Caravaggio).
Una narrazione, quella di Capecelatro, vivace e felice specie nelle descrizioni d’ambi…

X-Files alla vigilia di X-Files

Rivedere X-Files – Il film alla vigilia dell'uscita del nuovo film tratto dalla fortunata omonima serie TV non è stato per nulla deludente. 
Il film ha un ritmo invidiabile (serrato) ed è narrativamente autonomo. Infatti, anche a distanza di anni dalla chiusura della serie TV, esso è perfettamente fruibile. 
In altre parole, seppur pensato sull'onda del successo mondiale della serie X-Files, il film può essere visto anche da coloro che non hanno mai visto un episodio del telefilm. 
Quanti, invece, ne sono stati dei fan, rivedendo il film oggi rivivranno – forse con nostalgia – tutto il clima che la serie aveva creato: un clima di attesa (di rivelazioni sugli alieni) e in qualche modo di “complicità” tra fan, o meglio di community. 

La storia attorno a cui ruota il primo film di X-Files è tutta incentrata sulla cospirazione aliena. 
Mulder (interpretato egregiamente da David Duchovny) e Scully (interpretata ugualmente ottimamente da Gillian Anderson), nonostante la sezione dell'FBI “X-Files” sia stata ufficialmente chiusa, si ritrovano – loro malgrado – a indagare sugli alieni e i loro piani di colonizzazione della Terra.
Non mancano i colpi di scena accompagnati dal sottile umorismo tipico di Mulder. 
Belli anche gli effetti speciali (sobri, ma non sorpassati). 
Colonna sonora mitica.
Film da rivedere.

X-Files – Il film. Regia di Rob Bowman. Con David Duchovny, Gillian Anderson, John Neville, Martin Landau. USA 1998.

Commenti