Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2005

Un’occasione sprecata

Il libro di Enrico Palandri, Pier. Tondelli e la generazione edito da Laterza, pare un’occasione sprecata. Forse il giudizio è un po’ netto, ma si tenta ora di darne una motivazione.  Il libro, per stessa ammissione dell’autore, non è un’analisi critica dell’opera dello scrittore Pier Vittorio Tondelli. Non è neppure una biografia di Tondelli, bensì è un tentativo di ricostruire il clima, la storia e le ambizioni generazionali dei ragazzi che sono vissuti negli anni Settanta in Italia. Pier Vittorio Tondelli non è, dunque, l’oggetto di tali ricordi, ma l’interlocutore muto al quale Palandri si rivolge nel rievocare quegli anni; anni nei quali sia Tondelli, sia Palandri stesso muovevano i loro primi passi di scrittori.

I soliti ebrei

È un libro duro, spietato I soliti ebrei di Daniele Scalise edito da Mondadori. Un libro-inchiesta nel quale viene indagato il sentimento antiebraico nell’Italia di oggi. L’indagine è di quelle serie, circostanziate: Scalise non si limita a citare fatti di cui è venuto a conoscenza leggendone le cronache sui giornali, ma si reca sui posti dove tali fatti avvengono e indaga in prima persona, intervistando i protagonisti. 
Indaga a 360° Scalise, senza omettere nulla e senza fare sconti o favoritismi. Indaga in seno alla chiesa, sia quella cattolica, sia quella marginale dei seguaci di monsignor Marcel Lefebvre; indaga tra gli islamici; tra i comunisti e tra i fascisti. Ma non manca neppure di indagare tra i giornalisti e i tifosi. Ultimo ma non ultimo il vaglio dei siti Internet antisemiti. 
Emerge, dal libro di Scalise, uno spaccato dell’Italia di oggi sconsolante, dove il sentimento antiebraico è diffuso, quanto sottostimato e minimizzato; un’Italia dove l’ignoranza sulla storia degli e…

Grace Kelly

Joanna Spencer, pseudonimo di una giornalista di origine irlandese, ha dedicato un’accurata biografia a Grace Kelly, attrice e regina, edita in Italia da Mondadori con il titolo Grace principessa disincantata. Il libro si apre con la ricostruzione dell’ambiente in cui Grace nacque e visse i primi anni della sua vita: la famiglia Kelly, una delle più ricche e influenti degli Stati Uniti. Una famiglia il cui capostipite faceva fatica a sbarcare il lunario, ma che vide arrivare la fortuna economica grazie alle capacità imprenditoriali del padre di Grace che partì dal mondo sportivo (nel 1921 fu medaglia d’oro alle Olimpiadi del Belgio), per approdare all’edilizia, diventando il costruttore più importante della costa orientale degli Stati Uniti. «Quando, il 12 novembre 1929, nasce Grace, Jack Kelly è già miliardario e il crollo della Borsa, che ha appena colpito l’America, non lo sfiora quasi per nulla». Grace venne educata come una qualsiasi ragazza della buona società anche se, soffrend…

Alessandro Magno

Chi era Alessandro Magno? A tale domanda tenta di dare una risposta Hans-Joachim Gehrke nel suo libro dedicato al grande condottiero e pubblicato in Italia da Il Mulino.  Gehrke spiega ai lettori il contesto storico-politico nel quale Alessandro nacque (nel 356 a. C.) e crebbe: una Macedonia che si avviava a diventare parte della “nazione” greca grazie alle misure adottate dal padre di Alessandro, Filippo il macedone. Costui era – come allora si usava in Macedonia – poligamo e la madre di Alessandro, Olimpiade, era la sua quarta moglie.  Alessandro, su volere di suo padre, fu istruito alla greca: insieme ai fanciulli della sua età appartenenti alle famiglie illustri della Macedonia fu educato dal filosofo Aristotele, figlio del medico personale di Filippo. Tra coloro che ricevettero gli insegnamenti del grande filosofo greco vi era anche Efestione, colui che sarebbe diventato la persona più importante nella vita di Alessandro.

L’altra Sindone

Il giornalista Saverio Gaeta, caporedattore di «Famiglia Cristiana», nel suo bel saggio L’altra Sindone. La vera storia del volto di Gesù edito da Mondadori, ricostruisce le vicende legate alla reliquia custodita nel santuario di Manoppello, in provincia di Pescara. Nel ricordare al pubblico dei lettori le complicate e misteriose vicende che portarono il telo a Manoppello, Gaeta ripercorre parallelamente anche le vicende legate alla Sindone di Torino. Infatti, per Gaeta, come la Sindone è testimonianza del calvario di Cristo, avendone impressa l’immagine del cadavere, così il telo di Manoppello sarebbe testimone del volto di Cristo vivo, risorto. Infatti, per Savero Gaeta, il telo di Manoppello, con ogni probabilità, sarebbe la reliquia chiamata “Veronica”. Per Gaeta, la Veronica sarebbe misteriosamente scomparsa dal Vaticano nel Seicento e altrettanto misteriosamente comparsa a Manoppello nel giro di pochi anni. In Vaticano, infatti, sarebbe stata trafugata, ma i papi avrebbero prefe…

Il pudore. Un luogo di libertà

Le edizioni Einaudi hanno pubblicato un recente saggio della psicoanalista e psichiatra francese Monique Selz dal titolo Il pudore. Un luogo di libertà.  A inizio di volume l’autrice si interroga un po’ provocatoriamente se ha senso, al giorno d’oggi, parlare ancora di pudore, dato che da ogni parte se ne deridono le sporadiche manifestazioni.  Oggi, insiste l’autrice, «Tutto viene mostrato e tutto può essere visto. Pare che oggi non ci sia più niente da nascondere». E, allora, perché affrontare il tema del pudore? La risposta non si lascia attendere: parlare di pudore, spiega la Selz, significa «indagare i rapporti fra individui sotto differenti angolazioni: l’individuo di fronte a se stesso, di fronte all’altro, di fronte agli altri […]». E, a maggior ragione, allora, diventa importante fermarsi a riflettere sul tema del pudore in una società dell’immagine come è la nostra. Una società, sottolinea la Selz, nella quale  Lo sviluppo dei mezzi di comunicazione, e più in specif…

Questa sera si recita Molière

È in libreria, edito da BUR senzafiltro, il libro + DVD di Paolo Rossi dal titolo Questa sera si recita Molière
Il prodotto editoriale propone al pubblico lo spettacolo teatrale di Paolo Rossi che la RAI TV ha censurato non mandandone in onda il secondo atto. Il testo dello spettacolo, contenuto nel libro, è dello stesso Paolo Rossi e dell’attore-autore Carlo Giuseppe Gabardini. Un nome, quest’ultimo, che forse suona familiare al pubblico televisivo, essendo Gabardini, l’attore che impersona Olmo nella fortunata serie tv Camera caffé.
Va detto subito che lo spettacolo è assai gustoso e molto divertente. Paolo Rossi veste i panni di un medico ciarlatano del Seicento che – con una serie di raggiri – deve risolvere alcune situazioni, non ultima quella di fare accettare al proprio maggior finanziatore, impersonato da Gabardini, l’intesa amorosa tra la figlia di costui (impersonata da Debora Villa, la Patty di Camera caffé) e l’assistente nero del medico stesso.
Le situazioni sono spassose …

Gangs of New York

È disponibile di DVD Gangs of New York di Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio, Daniel Day-Lewis e Cameron Diaz.  Va detto subito che, complessivamente, è un buon film, anche se ci sono alcuni particolari che stonano, tra cui va sicuramente menzionata la quantità eccessiva di scene violente, sui cui la regia sembra indulgere a volte con compiacimento, tanto che, ad esempio, la sequenza della battaglia che dà inizio alla storia si svolge al ritmo di una musica rock.

L'italiano che fondò i Templari

L'Ordine dei Poveri Commilitoni di Cristo e del Tempio di Salomone, universalmente noto come Ordine dei Templari, finora ha sempre riscosso grande interesse di pubblico soprattutto per i supposti misteri di cui i Templari sarebbero stati i custodi. Di loro si è detto che i nove cavalieri che avrebbero fondato l'Ordine, avrebbero passato i primi nove anni della loro vita di Templari chiusi nel Tempio di Salomone a scavarne le fondamenta cercandovi il Sacro Graal, l'Arca dell'Alleanza, la Pietra Filosofale, i Vangeli gnostici e tanto altro ancora. Indubbiamente, uno dei motivi per cui i Templari hanno acceso la fantasia di tanti è legato alle accuse mosse contro di loro e che li portò a una tragica e cruenta fine. Essi, infatti, su ordine del re di Francia Filippo IV il Bello, vennero arrestati venerdì 13 ottobre 1307 e sottoposti a un lungo iter giudiziario che li vide vittime di atroci torture, nonché di condanne al rogo. Anche l'ultimo Maestro dell'ordine, Jacq…

Contro Il Codice da Vinci

Il successo de Il Codice da Vinci di Dan Brown ha spinto molti studiosi a scrivere saggi pro o contro le tesi contenute nel romanzo. 
Tra gli studiosi che hanno “fatto le pulci” all’autore americano c’è José Antonio Ullate Fabo, giornalista spagnolo, autore del volume Contro Il Codice da Vinci edito da Sperling & Kupfer.

Il Codice Da Vinci

In apertura di volume il lettore è informato che il «libro è un’opera di fantasia. Personaggi e luoghi citati sono invenzione dell’autore e hanno lo scopo di conferire veridicità alla narrazione».  Una premessa che – di solito – non ci si aspetta in un romanzo, ma in un film dove la veridicità delle immagini conferisce alla storia una parvenza di realtà contro la quale lo spettatore, a volte, può poco.  Tale premessa editoriale, però, viene smentita immediatamente a inizio di romanzo da una nota dell’autore, nella quale si afferma che «Tutte le descrizioni di opere d’arte e architettoniche, di documenti e rituali segreti contenute in questo romanzo rispecchiano la realtà».  Ed è tale affermazione che resta impressa nella memoria del lettore del Codice da Vinci che, trascinato in un vortice di eventi e colpi di scena dalla sapienza narrativa di Dan Brown, alla fine spesso fa fatica a comprendere ciò che nella narrazione è frutto della fantasia dell’autore da ciò che, invece, è frutto …

Angeli e Demoni

Angeli e Demoni di Dan Brown è stato scritto prima del Codice da Vinci, ma in Italia è stato pubblicato solo nel 2004, in seguito al travolgente successo del secondo romanzo. Angeli e Demoni ha come protagonista lo stesso professor Robert Langdon che si trova al centro dei fatti narrati nel Codice da Vinci e proprio nel Codice da Vinci ci sono diversi riferimenti a fatti svoltisi in precedenza e narrati per esteso in Angeli e Demoni.  Non che i due romanzi siano in senso stretto l’uno il seguito dell’altro, ma certo essi raccontano due intrighi internazionali, le trame dei quali, lette uno dietro l’altra, danno un’idea molto precisa del pensiero e delle posizioni di Dan Brown in merito a questioni di non poco momento, come, per esempio, la storia della Chiesa Cattolica (per lui sostenitrice di colossali menzogne). Va detto subito che Angeli e Demoni è un libro scritto bene, perfettamente leggibile e assai accattivante.  A dispetto delle sue oltre 550 pagine, si legge quasi tutto d’un f…

Lorenzo e la maturità

È arrivato in libreria, edito da BUR senzafiltro, il libro + DVD di Corrado Guzzanti e Serena Dandini dal titolo Lorenzo e la maturità.  Il prodotto editoriale ripropone all’attenzione del pubblico un personaggio, Lorenzo appunto, nato nel 1993 all’interno della fortunata trasmissione televisiva Avanzi e che divenne, con Serena, protagonista di un altro spettacolo televisivo del 1993: Maddechéahò, nel quale Lorenzo e Serena si preparano per l’esame di maturità. Ed è da questa trasmissione che sono tratti i brani del DVD, mentre nel libro sono presenti anche i testi di altri interventi di Lorenzo in varie trasmissioni TV.

Reperto RAIOT

La collana BUR senzafiltro presenta al pubblico dei lettori lo spettacolo che Sabina Guzzanti ha scritto in seguito alla censura subita dalla RAI: Reperto Raiot.
Il libro incluso nel cofanetto, oltre a presentare la trascrizione dello spettacolo, contiene 24 schede di approfondimento scritte dal giornalista de «L’Espresso» Marco Lillo nelle quali sono sviscerati alcuni temi oggetto della satira della Guzzanti.
Un libro/DVD che, in definitiva, non è solo satira, ma anche inchiesta.
Per quanto riguarda lo spettacolo va detto che la Guzzanti entra in scena con un costume che allude a un Arlecchino del futuro: e, infatti, ciò che si finge è una visita con guida-robot (ossia la Guzzanti-Arlecchino) a un museo del futuro dove sono conservati i reperti della nostra civiltà, o, meglio i reperti della lotta di resistenza al regime mediatico vigente in un passato (per la Sabina-robot in scena) che ricorda tanto il nostro presente.
Conclusa la visita al museo, la Guzzanti esce di scena per farvi rit…

Collateral

È disponibile in DVD il film Collateral di Michael Mann con Tom Cruise e JamieFoxx. Si tratta di un film che, nonostante abbia raccolto molti consensi, lascia alquanto perplessi. La perplessità nasce dalla storia narrata, piuttosto che dall'interpretazione degli attori o dalle scelte registiche. La storia, in poche parole, è quella di un killer professionista (interpretato da Tom Cruise) che, in una notte sola, deve eliminare sei persone che si trovano in sei luoghi diversi e distanti l'uno dall'altro di una metropoli americana.