Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2004

L’Amore dei Grandi

Laura Laurenzi, Amori e furori, Rizzoli. Nel suo bel libro, Laura Laurenzi racconta 18 storie d’amore che hanno unito altrettante coppie composte da personaggi celebri vissuti nel XX secolo dello scorso millennio. Viene subito da chiedersi se l’amore provato dai Grandi sia grande Amore: per alcuni si può rispondere positivamente senza ombra di dubbio; per altri va tenuto a mente che spesso, i personaggi di cui si parla nel libro, non possono essere giudicati secondo il metro per solito utilizzato per misurare le azioni dell’uomo della strada, in quanto davvero troppo distanti da tale tipo d’uomini. La Laurenzi affronta le biografie delle coppie di innamorati con uguale professionalità, atteggiamento che non le impedisce qualche tocco di intelligente ironia.

Il Pinocchio dei Pooh e della Compagnia della Rancia

Martedì scorso ha preso il via la Stagione di prosa del Teatro Donizetti – nella nuova sede del PalaCreberg – con il musical che la Compagnia della Rancia di Saverio Marconi e I Pooh hanno tratto dal Pinocchio di Collodi.  Va detto che gli autori si sono presi qualche licenza poetica nei confronti del testo originale: ad esempio nella loro versione mastro Geppetto non è più un uomo anziano che vive in solitudine e per questo si costruisce un burattino di legno che gli faccia compagnia, bensì un uomo sui quaranta che ha un avviato laboratorio artigiano affollato di amici; Pinocchio, al termine della storia, non si trasforma in un adolescente, ma in un tenero bimbetto di due o tre anni e… Geppetto prende moglie.  Cambiamenti di non poco momento, dato che, in complesso, danno un altro significato alla favola di Collodi: se il Pinocchio originale parlava, sostanzialmente, dell’incontro tra un anziano senza famiglia e un ragazzino che impara a diventare adulto crescendo, complice l'’inte…

Quando Roma legiferava sui rapporti tra maschi

In Ubi Venus mutaturDanilo Dalla ripercorre la storia dell’omosessualità nell’Antica Roma attraverso lo studio del dettato legislativo. Il suo campo di indagine abbraccia un arco temporale molto vasto che va dalla Roma pagana del I secolo a.C. a quella ormai cristiana dell’imperatore Giustiniano; un arco temporale durante il quale nell’Impero Romano successero molte cose, tra le quali la conquista della Grecia e la nascita del cristianesimo. La conquista del mondo ellenico portò con sé l’acquisizione da parte dei romani di costumi fino allora poco praticati (come la pederastia), mentre la vittoria del cristianesimo sul paganesimo portò con sé l’ingerenza della religione nelle leggi dello Stato. Danilo Dalla analizza le leggi via via emanate e le mette a confronto anche con lefonti storichedisponibili, nonché con quelle letterarie per dare al lettore un quadro quanto più possibile conforme alla verità.