Tempo di Libri

Nel 2016 in Italia sono stati pubblicati 63608 titoli, dato che ci pone all’8° posto della classifica mondiale per titoli pubblicati e al 6° per fatturato (dopo USA; Cina; Germania; Francia e UK).
Sono 146317000 le copie stampate e 906481 i titoli di libri attualmente in commercio.
Il 20% degli editori attivi in Italia (ossia 352) opera a Milano e pubblica il 40% dei titoli editi nel nostro Paese, pari al 51,1% delle copie stampate. Il 19,7% dei libri venduti in Italia lo sono a Milano.

Visti i numeri, non stupisce la nascita a Milano di Tempo di Libri, manifestazione di promozione dell’editoria che si pone a fianco e/o in concorrenza del Salone del Libro di Torino.
Tempo di Libri ha aperto i battenti questa mattina e può essere visitato fino al 23 p.v. ai padiglioni 2 e 4 della Fiera Milano Rho.
Hanno scelto di partecipare alla prima edizione della kermesse milanese 552 soggetti di varia natura (non solo editori, ma, ad esempio, anche biblioteche, enti istituzionali e librerie) e gli ospiti invitati a parlare di vari temi (e non solo a presentare i loro libri) sono circa 2000, divisi in 720 appuntamenti organizzati in 27 percorsi tematici, quante sono le lettere dell’alfabeto più la @ del mondo digitale.

I 35mila metri quadrati dell’area espositiva sono suddivisi in spazi molto ariosi e, accanto ai grandi stand degli editori più noti, ci sono quelli piccoli o minuscoli degli editori minori o poco conosciuti.
Per il lettore abituato a frequentare con assiduità le librerie, sono proprio gli stand degli editori meno noti a destare maggiore interesse, in quanto, assai spesso, i loro titoli non arrivano sugli scaffali delle librerie o da queste non sono adeguatamente valorizzati.
C’è, quindi, per il lettore forte, il gusto della scoperta di cataloghi innovativi, specializzati e, a volte, assai più vicini ai propri gusti di quanto non siano quelli non di rado un po’ dispersivi dei grandi editori.

Stand delle Edizioni Clichy
Sono tanti gli editori minori o piccoli che il visitatore può conoscere a Tempo di Libri e i loro cataloghi vanno dai fumetti ai libri di argomento religioso.
E, a tale proposito, anche il visitatore distratto non può non notare come sia Francesco, sia Benedetto XVI siano dei veri e propri casi editoriali e i loro titoli, o i saggi che parlano di loro, sono esposti negli stand di vari editori e non solo in quelli specializzati in editoria religiosa.
Un successo pari, forse, solo ai libri di cucina che, pure loro, campeggiano negli stand di molti editori, oltre ad avere un percorso (quello legato alla lettera C) a loro dedicato.

Tempo di Libri, in definitiva, è una buona occasione per conoscere realtà editoriali e scrittori che non hanno la fortuna di approdare nei salotti televisivi o la forza di accedere alle vetrine delle migliori librerie.

Leggi anche Libri in piazza 

Un evento dedicato ai libri di cucina

Titoli di papa Francesco