Bergamo Musical Festival apertura ai giovani


Betly, prove di regia, foto GF ROTA
BMF Under 30
L'opera è giovane! E allora...metti una sera all'opera...questo l'invito della Fondazione Donizetti ai giovani under 30 che da quest'anno in occasione delle Anteprime, il mercoledì precedente la Prima di ogni opera in cartellone, potranno accedere alle raprpesntazioni con un biglietto al prezzo di 10 euro.
Il primo invito per mercoledì 24 settembre (alle 19.00 Teatro Donizetti) per Lucia di Lammermoor, poi il 27 settembre e l'8 novembre per Betly (ore 18.00 Teatro Sociale), l'8 ottobre (alle 19.00 Teatro Donizetti) per Tosca, il 5 novembre (alle 19.00 Teatro Donizetti) per Torquato Tasso. "Obiettivo di questa iniziativa - spiega il Direttore Artistico del BMF Francesco Bellotto -  è dimostrare che l'opera parla un linguaggio universale e tratta temi che capaci di superare qualsiasi barriera, compresa per quella d'età. La nostra città ha una grande tradizione e una solida cultura musicale: è giusto che il pubblico, anche non tradizionale, si riappropri del Teatro".

La scuola all'Opera 2014
Nato con lo scopo di formare un pubblico di futuri fruitori dello spettacolo teatrale, e del teatro d'opera in particolare, il progetto la Scuola all'Opera del Bergamo Musica Festival si sposa quest'anno al titolo donizettiano di Betly. Intorno all'allestimento operistico selezionato ogni anno il BMF programma una serie di percorsi destinati a bambini e ragazzi in età scolare.
"E' un progetto cresciuto nel tempo - spiega ancora il direttore artistico Francesco Bellotto - che ha saputo portare a teatro migliaia di giovani: l'anno passato sono stati 6.400 dalla scuola dell'infanzia alla scuola superiore. Punto di forza è l'aspetto didattico alimentato da incontri di formazione con gli insegnanti che a loro preparano gli alunni in vista dello spettacolo".
Per partecipare è obbligatorio compilare le schede di prenotazione reperibili sul sito www.bergamomusicafestival.it
Novità 2014 la possibiltà di chiamare presso il proprio istituto scolastico un esperto che offrirà direttamente agli studenti occasioni di ascolto accompagnate da spiegazioni.
Altra novità quella rivolta alla primissima infanzia denominata Nelle braccia della Musica per neonati dai 5 ai 30 mesi. I bambini hanno infatti un'innata predisposizione all'apprendimento del linguaggio sonoro. Ogni incontro sarà condotto nel rispetto dei tempi e delle modalità di apprendimento di ciascun bambino, i genitori saranno guidati a usare la voce nel modo più efficace per entrare in relazione con i piccoli e il canto diverrà quindi un'occasione di scoperta, crescita e dialogo con il bambino.
Info Ufficio Didattico Fondazione Donizetti 035.4160614/618/622   didattica@bergamomusicafestival.it

BMF Academy
La Fondazione Donizetti si pone da sempre come strumento di congiunzione tra il mondo accademico e l'attiivtà professionale, tra la ricerca musicologica e la sua applicazione pratica. Da quest'anno il Festival e il Conservatorio hanno dato vita al progetto Bergamo Academy grazie al quale singole recite e produzioni vedranno in organico allievi del Conservatorio e degli Istituti d'Arte cittadini.
"Il progetto - spiega Bellotto - ha preso il via perchè sia io che Emanuele Beschi (Direttore del Conservatorio bergamasco) che Cristian Serazzi (responsabile orchestra BMF e delegato alla produzione del Conservatorio) siamo insegnanti e in quanto tali comprendiamo l'importanza per chi studia in campo artistico di avere opportunità per sperimentarsi concretamente attorno al palcoscenico".
Il progetto fonda le radici nella tradizione del BMF che dal 2006 ha accolto in orchestra, quando necessario, allievi del Conservatorio cittadino : "Bergamo Accademy prevede però un vero e proprio progetto didattico, condivisione e sinergia nelle fasi di produzione tra Conservatorio, Fondazione Donizetti e Orchestra in virtù dell'aspetto formativo".
L'anno passato si era già registrato un esordio positivo della collaborazione : "In occasione de La finta semplice - spiega Bellotto- l'orchestra era composta interamente da allievi del Conservatorio e da loro docenti. Il risultato si è contraddistinto per qualità e partecipazione, il pubblico ha avuto un risultato professionale e dunque abbiamo capito che era la strada su cui continuare".
Quest'anno un passo in più con ambizioni più alte: per il progetto La Scuola all'Opera e Betly l'organico orchestrale sarà composto da 20 allievi del Conservatorio e da 14 professori d'orchestra (dei quali 8 docenti anche al Conservatorio stesso, per una positiva concidenza) : "In questo modo - spiega ancora Serazzi - i professori d'orchestra potranno accompagnare gli allievi ad apprezzare il piacere della professione".
Bergamo Accademy si presenta dunque come un progetto per la città : "E' un progeto organico - aggiunge Bellotto - che sposa il lavoro di ricerca scientifica svolto attorno a Donizetti dalla Fondazione Donizetti stessa, quello didattico svolto dal Conservatorio, quello produttivo in ambito territoriale realizzato dall'Orchestra del BMF". 
"Non si tratta - spiega in chiusura Emanuele Beschi - di sopperire a necessità di manodopera o di avere un vivaio al quale attingere in caso di bisogno, è invece un'iniziativa di largo respiro che ci vedrà ampliare il raggio delle collaborazioni istituzionali e aprirci a studenti provenienti anche da altre realtà musicali, così come a ambiti teatrali non solo legato all'aspetto strettamente musicale".