giovedì 17 luglio 2014

Mostri a Venezia: a Villa Necchi le grandi navi

Mostri a Venezia: a Villa Necchi le grandi navi
Dall'11 luglio al 28 settembre, a Villa Necchi Campiglio, nel cuore di Milano, "Mostri a Venezia", ventisette fotografie di Gianni Berengo Gardin, che ritraggono il quotidiano usurpante passaggio di mastodontiche navi da crociera nel Canale della Giudecca di Venezia.
Le grandi navi sono mostri – lunghi due volte Piazza San Marco, alti due volte Palazzo Ducale – che minacciano Venezia: con i loro "inchini" fanno tremare i suoi preziosi monumenti, con la loro stazza provocano onde e correnti che logorano le delicate fondamenta della città, con i motori inquinano l'aria.
Il passaggio di queste navi è una consuetudine che dura da anni e che ha spinto singoli e comitati a sollevarsi, da Venezia, da tutta Italia e dal mondo, in nome della salvaguardia di un luogo patrimonio dell'umanità. Una battaglia che tuttavia non trova fine, in cui alle denunce non seguono tempestivi e risolutivi provvedimenti del Governo: ad oggi né divieti, né attenuazioni, né soluzioni alternative hanno spezzato la quotidiana invasione.

fino al 28 settembre a Milano le immagini di Gianni Berengo Gardin
Mostri a  Venezia: a Villa Necchi le grandi navi
Attività FAI: la Villa del FAI nel cuore di Milano ospita un reportage che denuncia la violenza a cui è sottoposta Venezia quotidianamente: l'invasione di mostri di cemento e acciaio, le grandi navi.

Difendi Venezia: partecipa al Censimento "I Luoghi del Cuore" e vota anche per il Canale della Giudecca.

IL REPORTAGE DI GIANNI BERENGO GARDIN
Le fotografie in mostra costituiscono un reportage duro, severo, rigoroso: un lavoro di testimonianza, ma soprattutto di denuncia. La denuncia di uno tra i più grandi fotografi italiani, Gianni Berengo Gardin, legato a Venezia da un lungo vissuto, tanto da amarla e soffrire nel vederla stuprata da orde di turisti e ora assediata, come una preda, da giganti mostri di ferro e vetro. Un lavoro che equivale a una presa di posizione netta, che il fotografo sente come un dovere civile.
La mostra è allestita negli ambienti del piano terra di Villa Necchi, affinché le immagini possano stridere rispetto al contesto, irrompendo nell'atmosfera raffinata e ordinata della casa, catturando l'attenzione e imponendosi alla vista, creando uno straniamento che intende richiamare quello che le grandi navi provocano nello scenario veneziano.

Villa Necchi Campiglio è in via Mozart 14 a Milano.
E' aperta al pubblico da mercoledi a domenica, dalle 10 alle 18. Biglietto di ingresso. con visita alla Villa: adulti: € 9,00; bambini (4-14 anni): € 4,00; studenti universitari fino ai 26 anni: € 5,00; iscritti FAI: gratuito.

Nessun commento:

Posta un commento