Yuja Wag è perfetta

9 maggio Festival Pianistico internazionale Brescia e Bergamo – Yuja wang
Sempre attesa e sempre amata Yuja Wang è ormai tra i nomi più amati dal pubblico del Festival e ancora una volta stupisce per la straordinaria tecnica e per l'energia che sprigiona sul palco.
Questa volta tubino rosso e aderente la Wang sale sul palco del teatro Donizetti e cattura gli spettatori per ogni singolo momento del concerto.
Esegue prima Gargoyles di Lieberman, poi la Sonata n.2 in si bemolle minore di Rachmaninov.
La potenza di suono e la precisione tecnica si uniscono alle forti capacità attrattive della sua interpretazione, ricca di carattere e personalità.
Nella seconda parte la pianista cinese propone la Sonata n.2 in sol diesis minore op.19 Sonata- Fantasia di Skrjabin e la Valse di Ravel nella quale si scatena con un ritmo vorticoso e avvolgente allo stesso tempo.
Per i generosi bis si va da Rossini a Rachmaninov... e questa volta l'energia è quella del caloroso applauso de pubblico.