venerdì 29 marzo 2013

I sotterranei della cattedrale

I sotterranei della cattedrale di Marcello Simoni è un romanzo, edito da Newton Compton, decisamente avvincente e ricco di colpi di scena.
Ambientanto a Urbino agli albori della Rivoluzione Francese narra delle indagini compiute dal giovane Vitale per scoprire la verità sulla morte misteriosa del suo professore universitario.
Tra morti violente, esplorazione dei sotterranei della città e inchieste deviate, il giovane “investigatore” approderà presto alla verità, non prima di aver rischiato seriamente la vita e la libertà.
L’ambientazione tra antiche biblioteche e ambienti clericali può far tornare alla mente Il nome della rosa di Umberto Eco, così come la perspicacia del giovane Vitale e le sue capacità deduttive possono ricordare sia Guglielmo da Baskerville (il frate francescano protagonista del romanzo di Eco) sia Sherlock Holmes (personaggio al quale lo stesso Eco fa riferimento).
Il titolo del romanzo di Simoni, inoltre, è un calco de I sotterranei del Vaticano di André Gide e uno dei personaggi di contorno del romanzo dell’autore italiano, l’Ombroso, ricorda molto Sméagol/Gollum del Signore degli anelli di Tolkien.
Ma, al di là, di tali richiami che strizzano l’occhio al lettore attento, il romanzo di Simoni merita di essere letto dagli amanti del genere, sia per la linearità della scrittura, sia per la buona costruzione della trama che, come detto, non manca di colpi di scena.

Nessun commento:

Posta un commento