Mangragola un classico per l'apertura di Altri Percorsi al Teatro Donizetti

S’inaugura il prossimo 2 dicembre  al Teatro Donizetti di Bergamo la stagione 2011/2012 di "Altri Percorsi", che negli anni si è affermata all’attenziondel pubblico e della critica.

L’apertura è riservata ad un titolo del grande repertorio teatrale: la celeberrima "Mandragola" di Niccolò Machiavelli.

Lo spettacolo offrirà agli spettatori una rilettura attualissima, volutamente moderna, a cura di Arca Azzurra Teatro di Ugo Chiti.

Teatro Donizetti Venerdì 2 dicembre 2011

La mandragola di Niccolò Machiavelli

ideazione dello spazio, adattamento e regia Ugo Chiti

con Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Lorenzo Carmagnini, Giulia Rupi e Paolo Ciotti

produzione Arca Azzurra Teatro


Ci sono appuntamenti che si possono rinviare a lungo, che si può per anni far finta di non dover onorare, ma arriva, prima o poi, il momento in cui anche quegli incontri diventano irrinunciabili e ti si presentano con l’urgenza che meritano, come una necessità, un passo irrimandabile. Questa è La mandragola di Niccolò Machiavelli per Arca Azzurra Teatro, un appuntamento che la compagnia sapeva di non poter eludere, pur tuttavia sempre rimandato, spostato in là nel tempo, almeno fino ad oggi. Ecco che per Arca Azzurra Teatro è giunto il momento dell’incontro con quella che da più parti viene definita la “commedia perfetta”, vero e proprio prototipo di tutta la letteratura teatrale italiana cinque e seicentesca. La beffa che porta Callimaco nel letto della bella Lucrezia, approfittando della dabbenaggine dell’anziano marito di lei, messer Nicia, con l’aiuto del mezzano Ligurio e del cinismo di fra’ Timoteo, era da moltissimi anni nei piani della compagnia e del suo dramaturg Ugo Chiti, secondo quella comunanza di intenti che fin dall’inizio del sodalizio tra Chiti stesso e la compagnia sta alla base della scelta delle opere da inserire in repertorio. In presenza della “macchina drammaturgicamente perfetta” di cui si diceva, Chiti si muove con l’occhio sempre puntato sul testo originale, operando una precisa distinzione all’interno della commedia di Machiavelli tra le scene che descrivono direttamente l’azione della “beffa” ai danni dell’ingenuo Nicia - che l’adattamento lascia praticamente intatte, salvo piccoli tagli e aggiustamenti - e quelle nelle quali si gioca la descrizione dei caratteri dei personaggi, riscritti con la libertà dei testi precedenti.

Biglietti di ingresso da euro 12,10 a euro 18,70

Abbonamenti alla stagione di “Altri Percorsi” da euro 57,00 a euro 72,00

In vendita presso la Biglietteria del Teatro Donizetti aperta da lunedì a sabato dalle ore 13.00 alle ore 20.00,

tel. 035.4160.601/602/603.