Queen la musica più della danza

Un red carpet digitale che scorre alle spalle dei ballerini, le note dei Queen e la voce di Freddy Mercury che porta il pubblico tra il mito della band inglese regina della musica pop. E’ questa la scena scelta da La Compagnia Ariston Proballet per aprire lo spettacolo Queen The Ballet andato in scena, con notevole apprezzamento del pubblico, al Teatro Sociale di Bergamo nell’ambito del 23 Festival Danza Estate.

Queen the Ballet propone un insieme gradevole di quadri volti al divertimento e si fa forte di una colonna sonora di canzoni e musiche fra le più conosciute al mondo.
Protagoniste della serata diventano sempre e comunque la voce di Freddie Mercury e le melodie dei Queen con titoli come Bohemien Rhapsody, We will Rock you, We are the champions, Radio Ga Ga, Who wants to live forever, The Show must go on (per il finale).
Musiche dal carattere e dalla personalità forti capaci di sovrastare le coreografie di Marcello Algeri, che si potevano desiderare più originali, e qualche sbavatura dei danzatori (soprattutto degli elementi maschili).
Accanto alle musiche, carattetistica dello spettacolo sono le scene digitali proiettate sullo sfondo del palco che si compongono e danno colore al palco creando sui danzatori forme e ombre mutevoli.