Post

Non solo i Bronzi di Riace

Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria (MArRC) è famoso soprattutto perché nelle sue sale sono conservati i due Bronzi di Riace. Eppure i Bronzi non sono le uniche “perle” che è possibile ammirare nel MArRC: il museo, infatti, conserva reperti archeologici di varia natura provenienti dagli scavi di tutta la Calabria. Si possono, quindi, ammirare gioielli, vasi, statue, armature, monete, armi...
Organizzato in un percorso cronologico-tematico, il museo si apre con l’esposizione dei reperti risalenti al periodo precedente quello nel quale la Calabria rientrava nei territori della Magna Grecia; prosegue coi reperti risalenti al periodo in cui la Calabria apparteneva a pieno titolo alla Magna Grecia; e termina con i reperti provenienti da zone che erano stati dei Greci e che poi furono conquistati dai Lucani e dai Bretti. Una sala speciale è dedicata ai Bronzi di Riace.
Oltre agli straordinari Bronzi di Riace, non è possibile non segnalare la presenza nel museo del bellissimo Kouro…

La personalità complessa di Sherlock Holmes

Un saggio in forma di romanzo

La prima versione de Il Ritratto di Dorian Gray

Il fiuto di Verlaine

Salone del Libro #30

Adriano Celentano raccontato da Sergio Cotti

L'Amleto di Ian McEwan

Tempo di Libri

Ligabue e maschi alfa predatori

L'arte di Keith Haring è una festa primordiale

Lo Spettacolo secondo Mecca

Da Hayez a Boldini